SPOILER ALERT!

Ogni considerazione espressa non vuole essere tecnica o didattica, si tratta puramente di opinioni personali.

Cosa mi ha fatto sentire questo film?

  • Esaltazione
  • Eccitazione Adrenalinica

Ok, ma che palle!

Premessa: Dopo Iron Man 2 avevo giurato di fronte al signore della luce che non avrei mai più visto un film Marvel. Promessa alla quale, per forza di cose, sono sempre contravvenuto.

Deluso puntualmente, da regie fiacche, fotografie da fiction Rai, performance attoriali svogliate e combattimenti noiosi decido anche questa volta di andare al cinema dopo una giornata stressante, con il solo desiderio di vedere qualcosa di eccitante senza impegnare neuroni. Doctor Strange non mi delude affatto, però mi fa incazzare.

Why?

Perché ho trovato il personaggio e il suo contesto di enorme interesse: dalle possibilità registiche, all’evoluzione dell’eroe. Ho passato tutto il film a pensare:”Caaazzo se lo avessero messo in mano ad un regista cerebrale, visivo, senza grossi limiti di format e produzione, poteva uscire davvero qualcosa di incredibile” Nelle sequenze dei passaggi nei vari universi ho pensato ad Interstellar e Inception, cosa avrebbe potuto creare Nolan… (o, mi concedo una pensiero delirante, come il regista che sto per citare, Lynch) con questo film? Magari merda, magari oro. Dubbio che mi terrò in eterno.

Ma torniamo a noi e alle nostre CiNEmozioni, perché comunque, Doctor Strange non annoia affatto (anche perché Cumberbatch non credo potrebbe mai risultare noioso). Il film è senza dubbio esaltante ed eccitante, vediamo le differenze.

Come ben saprete dopo aver letto tutti i nostri articoli 😛 per  esaltazione  intendiamo il sentimento della vittoria, quello che sentiamo quando l’eroe dopo essere stato messo a terra più e più volte, si rialza in piedi col viso incazzato, e la musica epica che ci fomenta.

L’eccitazione invece è la nostra attivazione fisiologica durante le scene action, adrenaliniche.

In riferimento a questo film, il momento in cui le realtà si sovrappongono e i protagonisti combattono saltando da un mondo ad un altro è profondamente eccitante, ci sentiamo confusi e prede di quello che vediamo, il cuore accelera il respiro si accorcia, ma è impercettibile… ci stiamo eccitando 😀 (If you know what i mean)

Quindi in conclusione vi lascio con un’espressione, che, meglio di mille parole, racchiude il sentimento che mi ha invaso per tutto il film….

Bene… ma non benissimo.

  • Moody –